RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR Compressore/limiter

Rupert Neve Designs

|

RNPOMB

|

Nuovo

|

Prodotto non disponibile

4 499,00€

tasse incl.

Sei un Professionista con Partita Iva? Scopri il Noleggio Operativo!

Paga in comode rate a partire da (Tan % - Tag %). Clicca qui per maggiori informazioni.


Compressore/limiter

Basato su percorsi di segnale ad alta tensione, discreti e di classe A resi famosi nel 5088 Mixer e nel Portico II Channel, RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR è uno strumento creativo che ridefinisce i limiti e le limitazioni della tradizionale compressione e limitazione a 2 canali. Sebbene originariamente sviluppato per la padronanza delle applicazioni, RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR è diventato rapidamente uno dei preferiti di ingegneri di missaggio, ingegneri di rilevamento e persino ingegneri di FOH. Dalla miscelazione della bass-heavy EDM a un delicato maester di un ensemble da camera, ha qualcosa da offrire a tutti, indipendentemente dall'uso o dal genere.
Con i trasformatori di ingresso e di uscita progettati e realizzati da Rupert Neve, la topologia 72 V ad alta tensione che si trova nel RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR si integrerà perfettamente con qualsiasi sistema. Inoltre, RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR incorpora mastering-grade detented pots per mettere a punto i suoi rivoluzionari controlli di dinamica, tono e campo stereo. Questa nuova topologia rappresenta un'evoluzione significativa dei design classici di Mr Rupert Neve con apprezzabili vantaggi in termini di headroom, gamma dinamica, distorsione, noise, velocità di risposta, larghezza di banda e precisione, pur mantenendo le dolci prestazioni musicali che hanno fatto parte di innumerevoli registrazioni.

Il compressore

Le due sezioni del compressore del RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR offrono virtualmente possibilità infinite di dinamica per sorgenti dual mono o stereo, con controlli per rapporto, soglia, attacco, rilascio, blend, HPF side chain, guadagno limite e make up. Quando è attivata, la sezione compressore può essere utilizzata sia in modalità feed-forward sia in modalità feed-back per fornire una risposta moderna trasparente (feed-forward) o una risposta vintage più fluida, più musicale (feed-back). La modalità Peak altera l'attacco del compressore per reagire ai transitori di picco con un tempo di risposta di circa 1ms. Quando l'interruttore Peak viene disattivato, il compressore risponde al segnale RMS insieme alle impostazioni di attacco e rilascio. SC HPF inserisce un filtro passa alte a 250 Hz nella side chain per gestire le basse frequenze intense che potrebbero inclinare la risposta del VCA con determinati brani e strumenti. "Blend" crea un mix parallelo tra i segnali compressi e quelli secchi. Mescolando i segnali compressi e secchi, è possibile aumentare il volume degli elementi più silenziosi nel materiale sorgente (ad esempio, il delicato rullante su una traccia con colpi molto più forti), mantenendo allo stesso tempo una sensazione dinamica naturale per gli elementi più rumorosi.
Per controllare ulteriormente la side chain, vi è anche un inserto "send" e "return" che può essere accoppiato con un equalizzatore esterno o altri filtri per ulteriori manipolazioni. Il "return" può anche essere usato come ingresso "key" per ducking di un segnale a un altro.
Con il controllo del collegamento stereo innestato, il ch.A funge da controllo master.

Il limiter

RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR dispone anche di un limitatore estremamente versatile, trasparente e musicale. A prima vista, si potrebbe dubitare della manopola singola, tuttavia, questo limitatore è estremamente intelligente, sapendo come rispondere in modo appropriato ai vari segnali. La tecnologia di rilascio adattivo è alla base di questa prestazione rivoluzionaria. Usando una miscela di costanti di tempo di rilascio, questo limitatore risponderà simultaneamente rapidamente a materiale transitorio (come lo "snap" di un rullante) e lentamente a segnali più lenti (come un basso). Questa configurazione consente al limitatore di afferrare un transiente e lasciarlo andare solo un istante dopo, mentre si occupa anche di segnali più costanti in un modo più lento, più musicale. In questo modo, il limitatore del RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR può fornire una quantità di limitazione molto più aggressiva di quanto sia tipicamente possibile, pur mantenendo il carattere essenziale della musica e rimanendo libero dalla distorsione di modulazione solitamente presente in un limitatore ad azione rapida.
Tipicamente c'è un compromesso tra quanto velocemente un limitatore può reagire e la quantità di distorsione di modulazione nelle frequenze più basse. Ciò è dovuto al fatto che le frequenze più basse trovano la loro strada nel segnale della side chain, attivando e disattivando il compressore molto rapidamente, il che finisce per modulare il segnale generale. Questo è interessante da guardare con le onde sinusoidali, ma è piuttosto indesiderabile con la musica. RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR non ha questo compromesso, è in grado di avere il meglio di entrambi i mondi: una risposta rapida e scattante mantenendo l'integrità e la fluidità della fascia bassa. Oltre alla circuiteria a tempo costante adattativo, anche il tempo di rilascio viene variato con la posizione della manopola. Quando la manopola viene ruotata in senso antiorario, il tempo di rilascio viene aumentato di conseguenza, poiché in genere si vorrebbe un tempo di rilascio più lungo con una maggiore quantità di riduzione.
Il nuovo limiter trovato nel RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR è progettato per rispondere a una velocità di 0,03 mS al fine di ridurre la prima metà di una forma d'onda a 20 kHz oltre la soglia. Ha un rapporto iniziale di "medium knee" e entro 3 dB della soglia raggiunge un rapporto migliore di 10:1. Un circuito a clip morbida cattura i transienti che potrebbero essere nel "knee" quando la manopola della soglia è impostata piuttosto alta. Sia il limitatore che il soft clipper vengono esclusi dal circuito con la manopola completamente in senso orario. I tempi di rilascio sono completamente automatici e regolati in base alla profondità di limitazione media e alla durata dei transienti al di sopra della soglia. I limitatori condividono lo stesso modulo di guadagno discreto di classe A e VCA con i compressori, quindi l'uso del Limiter non introduce più fasi che la musica dovrebbe attraversare. Questa combinazione di funzionalità fornisce una limitazione eccezionalmente trasparente e spesso consente una riduzione del doppio rispetto ad altri limitatori prima che divengano evidenti artefatti discutibili.

Lo Stereo Field Editor

Lo Stereo Field Editor del RUPERT NEVE DESIGN PORTICO II MASTER BUSS PROCESSOR porta le tradizionali tecniche M-S a nuove altezze con larghezza, profondità e corrispondenti filtri passa-banda.
Lo Stereo Field Editor consente all'utente di aumentare o diminuire la larghezza di un'immagine stereo (wide/mono) e regolare la quantità di atmosfera inerente alla registrazione. Quando il controllo della larghezza viene ruotato verso wide, viene aumentata la quantità di difference material, spesso risultante in più materiale ambientale e riverberi stereo accentuati. Viceversa, il campo stereo viene contratto quando viene ruotato in mono e, se i canali sinistro e destro sono altamente coerenti (cioè entrambi i canali includono materiale strettamente simile che è in fase), questo contenuto mono viene migliorato. Se la fase di uno dei canali di ingresso viene quindi invertita, il contenuto mono può essere virtualmente eliminato. Poiché la quantità di effetti che il controllo della larghezza ha dipende interamente dalla quantità di informazioni stereo nel materiale di origine originale e dall'interazione tra gli altri controlli di stereo field editor, l'ascolto e la sperimentazione sono essenziali per i migliori risultati.
Il depth controlregola il posizionamento spaziale degli elementi nella scena sonora. Gli elementi centrali del pan come strumento solista o vocale possono essere portati avanti in un mix, in relazione agli strumenti di supporto. In molti casi, questi stessi elementi potrebbero essere virtualmente eliminati senza influire negativamente. Utilizzati insieme, i controlli di depth e width alterano efficacemente l'ambiente e la dimensione della stanza percepita.
Per mettere a punto l'SFE, esistono filtri individuali che consentono una messa a punto fine di quali informazioni vengono reintrodotte dai circuiti di depth e width, adattando quindi ciascun effetto a una larghezza di banda specifica. Ad esempio, se si volesse aumentare la quantità di basse frequenze nell'immagine centrale, l'attivazione della Profondità SFE e dell'EQ di profondità, impostata su LF, filtra tutto nel segnale Mid tranne quello che si trova sotto il punto di filtro (in questo caso, 250 Hz), e una volta reintrodotto all'originale si tradurrebbe in un aumento percepito delle basse frequenze nell'immagine centrale. È anche possibile fare la stessa cosa con Width EQ, tranne che aumentare la larghezza, tagliandola, rimuovendo le basse frequenze dai lati, restringendo la percezione delle basse frequenze al centro. Usando nuovamente il Width EQ, questa volta impostato su HM (o LM a seconda del caso), aumentando la quantità di informazioni Side-band passate può fornire una meravigliosa diffusione di strumenti, riverbero e voci di sottofondo, dando l'illusione che i suoni siano diffondersi ulteriormente, avvolgendo l'ascoltatore.
Un'altra tecnica disponibile sullo SFE è il routing dei segnali Mid e Side ai compressori del canale A e del canale B, rispettivamente. Ora qualsiasi quantità di depth o width viene introdotta viene prima indirizzata ai compressori, consentendo all'utente di utilizzare le funzionalità del compressore sulle informazioni Mid e Side. Ora è possibile non solo aumentare le informazioni laterali, ma utilizzare il compressore per richiamare alcune delle informazioni di basso livello o consentire all'utente di domare un cantante solista eccessivamente espressivo. Con l'aggiunta dell'utilizzo della sezione EQ su depth e width, è disponibile un'ampia gamma di strumenti per l'ingegnere.

Specifiche

  • Potente compressore / limiter / manipolatore del campo stereo a 2 canali
  • Sezioni di compressione completa per entrambi i canali, compreso attack, release, ratio e threshold
  • Side chain laterali con filtri passa-alto per entrambi i compressori
  • Controlli Feed-back/Feed-forward consentono di selezionare suoni di compressione moderni e vintage
  • Texture control con 2 modalità Silk per aggiungere il classico calore Neve
  • Controlli Blend consentono di mixare nuovamente il segnale dry nella tua compressione, conservando i transitori durante l'aggiunta di punch
  • Semplice ed altamente musical 1-Knob Limiter "Adaptive Release Technology" consente un limiting che non altera o influenza i livelli al di sotto della soglia
  • Sezione Stereo Field Editor include controlli indipendenti per ampiezza e profondità nonché ampiezza e profondità dell'EQ

Recensioni

Scrivi la prima recensione !

Accept

Il nostro webstore utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza agli utenti. Riteniamo che si accettano le nostre condizioni procedendo con la navigazione. (Consulta la Cookie Policy | Privacy Policy)