KORG MINIKORG 700 FS Sintetizzatore analogico a 37 tasti

KORG

|

C1280240181

|

Nuovo

|

Prodotto non disponibile

1 999,00€

tasse incl.

Sei un Professionista con Partita Iva? Scopri il Noleggio Operativo!

Paga in comode rate a partire da (Tan % - Tag %). Clicca qui per maggiori informazioni. (Trasparenza)


Sintetizzatore analogico a 37 tasti

KORG MINIKORG 700 FS è un’autentica riedizione in tiratura limitata del primo sintetizzatore analogico prodotto dalla KORG nel 1973, che ritorna equipaggiato di funzioni aggiuntive quali arpeggiatore, riverbero a molla, aftertouch, joystick per il controllo del pitch bend e della modulation, MIDI su porta USB e DIN, ingressi CV/GATE, SYNC I/O analogico e 14 memorie Program.
L’obbiettivo della Korg è quello di far apprezzare all’utente la bellezza e la magnificenza dell’autentico suono analogico attraverso il KORG MINIKORG 700 FS, uno strumento progettato dalla squadra di ingegneri KORG specializzati in campo analogico sotto la supervisione di Fumio Mieda, colui che ha dato vita al circuito originale e che si è assicurato che tutti gli elementi degli schemi circuitali venissero correttamente rappresentati in questa riedizione.
KORG MINIKORG 700 FS dispone di oscillatori dal suono prorompente e di un’autentica riproduzione del Traveler controller, una delle caratteristiche predominanti nello strumento originale. Il volca keys e il volca bass impiegano lo stesso circuito del filtro del miniKORG 700, perché la chiarezza e la caratteristica potenza di questo filtro sono elementi essenziali per gli strumenti dedicati alla generazione di lead e bassi synth. Il suono iconico del miniKORG 700 si sposa alla perfezione con l’attuale produzione musicale.
Oggigiorno, i fantastici synth e bassi lead generati dal KORG MINIKORG 700 FS rappresentano il completamento perfetto per un setup “tastieristico” composto da piani elettrici, organi, workstation o altro. I controlli del miniKORG 700 erano collocati sotto la tastiera, cosicchè il tastierista potesse accedervi agevolmente quando lo si posizionava sopra un altro strumento. La nuova versione rispetta questa caratteristica fornendo un layout intuitivo dal design unico e particolare non riscontrabile in altri strumenti.
Quando il primo miniKORG 700 venne introdotto sul mercato, i componenti elettronici dell’epoca erano di dimensioni più grandi e quindi limitavano le funzionalità dello strumento a causa del poco spazio disponibile. Grazie alla tecnologia attuale, l’ingombro si è ridotto, lasciando così spazio per l’introduzione di un riverbero a molla e di un joystick per il controllo del pitch bend e della modulation. Questa nuova versione vede inoltre l’introduzione dell’aftertouch per una maggior espressività, di un arpeggiatore, del MIDI su porta USB e DIN e degli ingressi CV/GATE. Abbiamo inoltre aggiunto pulsanti dedicati alle memorie program, per evitare agli utenti di appuntarsi le posizioni dei potenziometri per recuperare manualmente i suoni preferiti in un secondo tempo.
Una delle caratteristiche del miniKORG 700 è il Traveler controller con i due slider collocati sotto la tastiera. Con questi il tastierista può regolare la frequenza di cutoff dei filtri low-pass (leva superiore) e dell’high-pass (slider in basso). Questa sezione dava allo strumentista la piena libertà di regolare il carattere espressivo del suono a seconda delle posizioni assunte dagli slider. Muovendo le leve da destra a sinistra mentre si interagiva con la tastiera era possibile generare effetti wah-wah e mute oltre al distintivo “traveling sound”.
Quando il suono che passa attraverso il filtro ha una frequenza più bassa di quella del cutoff e più alta rispetto a quella impostata negli slider, il suono non sarà udibile. In altre parole, quando gli slider si incrociano non dovrebbe passare segnale. Per sopperire a questo, nel miniKORG 700 originale gli slider erano dotati di una sporgenza che impediva loro di assumere questa posizione. All’epoca della commercializzazione del miniKORG 700, alcuni tastieristi rimuovevano le sporgenze negli slider per poter incrociare le leve al fine di generare nuovi suoni, perciò KORG MINIKORG 700 FS è privo delle sporgenze negli slider, affinché l’utente possa sperimentare liberamente nell’uso combinato dei filtri per riprodurre le sonorità identificative dei migliori artisti dell’epoca.
Per commemorare il ritorno del miniKORG dopo mezzo secolo, insieme a questa edizione limitata del KORG MINIKORG 700 FS viene fornito un case rigido per il trasporto.

Specifiche

  • Tastiera: 37 tasti (con aftertouch, non sensibile alla velocity)
  • Range coperto: 7 ottave
  • Forme d’onda: triangolare, quadra, dente di sega, Chorus I e Chorus II
  • Program: 14
  • Connessioni MIDI: porta USB “B” e ingresso DIN pentapolare
  • SYNC IN e SYNC OUT minijack TS da 3.5mm
  • Ingressi CV e GATE su minijack TS da 3.5mm
  • Ingresso AUDIO IN (mono) su jack TS da 6.3mm
  • Uscite audio: OUTPUT L/MONO e R su JACK da 6.3mm
  • Uscita cuffia stereo su jack da 6.3mm
  • Alimentazione: AC adapter (DC 12V)
  • Consumo: 9 W
  • In dotazione: adattatore AC, case rigido e controlli Traveler con sporgenza
Altezza 122 mm
Larghezza 280 mm
Peso 8.5 Kg
Input 1
Output 2
Uscita Cuffie 1
Usb Type B - 2.0
Lunghezza 744 mm
Tasti 37
Midi In 1
Numero di Voci Monofonico
Sound Engine Analogico
Effetti Riverbero a molla
Arpeggiatore Si
Sync In 1
Sync Out 1
CV/Gate In 2

Recensioni

Scrivi la prima recensione !

Accept

Il nostro webstore utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza agli utenti. Riteniamo che si accettano le nostre condizioni procedendo con la navigazione. (Consulta la Cookie Policy | Privacy Policy)